Igiene orale consigli

Denti sensibili: cause e rimedi

Il problema dei denti sensibili è molto diffuso e, per molti, può risultare un fastidio costante.

Affondare i denti in un cono gelato o addentare un ghiacciolo può essere un gesto naturale e gradevole, a meno di non soffrire della fastidiosissima sensibilità dentale. Alcune persone provano questa sensazione sgradevole anche quando respirano aria fredda, il che può rendere le uscite invernali molto sgradevoli.

Rivediamo rapidamente da cosa è composto un dente:

  • Lo strato più esterno è composto dallo smalto.
  • Subito sotto lo smalto si trova la dentina, che contiene la polpa dentaria, ossia un tessuto che include piccoli vasi sanguigni e nervi.

Alcune persone hanno i denti sensibili perché lo strato di smalto risulta danneggiato oppure le gengive sono infiammate, ciò va a compromettere la protezione della dentina e delle radici lasciando esposte le terminazioni nervose a sostanze dannose.

I denti diventano sensibili proprio quando questi piccoli vasi sono scoperti, con conseguente fastidio e in alcuni casi vero e proprio dolore.

Prima di scoprire quali sono i rimedi per i denti sensibili, vediamo le cause che portano le persone a dover convivere con questo fastidio.

Le cause della sensibilità dentale

Smalto consumato o danneggiato
Lo smalto si danneggia a causa di pratiche scorrette di igiene dentale, come ad esempio uno spazzolamento energico e fatto in modo errato oppure l’utilizzo di collutori troppo aggressivi.

Gengivite
Grave infiammazione causata da una scarsa igiene orale e si presenta con arrossamento e gonfiore.

Bruxismo – Digrignare i denti
Digrignare i denti può infatti portare al consumo dello smalto, quindi dello strato che protegge i nostri denti. Per questo motivo potrebbe essere utile chiedere consiglio al proprio dentista, che spesso consiglia di portare un bite notturno per prevenire il problema.

Trascurare la propria igiene orale
Un’eccessiva sensibilità è spesso dovuta da una trascuratezza della propria igiene orale. Un accumulo eccessivo di tartaro o placca non aiuta infatti i denti ad essere forti e resistenti agli sbalzi di temperatura.
Inoltre molti dentifrici sbiancanti risultano essere molto aggressivi per chi ha questo problema.

Presenza di carie
Lo stesso vale per le carie. Indeboliscono infatti i denti e sono spesso frutto di una scarsa igiene orale. Occorre effettuare controlli periodici dal proprio dentista proprio per prevenirne l’insorgenza.

Consumo eccessivo di alimenti ad elevata acidità
Gli alimenti troppo acidi non aiutano i nostri denti. Per questo motivo occorre verificare l’equilibrio della propria alimentazione e, dopo aver consumato alimenti come agrumi, tè e cibi acidi, lavarsi i denti con cura entro mezz’ora dopo il loro consumo.

 

Rimedi per denti sensibili

Utilizzare dentifrici specifici
Usate dentifrici studiati appositamente per chi ha questo problema. In commercio ne esistono molti, come ad esempio il Sensodyne o il Biorepair

Utilizzare uno spazzolino con setole morbide
Lo spazzolino con le setole morbide aiuta a proteggere le gengive e lo smalto, senza far subire loro traumi ogni volta che si procede alla quotidiana spazzolatura dei denti.

Pulire quotidianamente con cura eventuali apparecchi, protesi o mascherine
Se portate un apparecchio, una mascherina trasparente o una protesi dentaria, occorre prendersene cura esattamente come fate per i vostri denti e la vostra bocca. Utilizzate un prodotto specifico che consenta una pulizia approfondita di tutti i dispositivi che entrano in contatto con le vostre mucose.

Come prevenire la sensibilità dentale

Una volta che vi sarete liberate di questo fastidio, non dimenticatevi però di fare in modo che il problema non si ripresenti! Ecco qualche consiglio:

Non trascurare la tua igiene orale
Lava i denti tre volte al giorno con un dentifricio al fluoro e non dimenticare di passare il filo interdentale!

Lo spazzolamento è fondamentale!
Utilizza uno spazzolino a setole morbide e spazzola in modo delicato i tuoi denti, con un movimento verticale dalla gengiva verso il dente.

Alimentazione sana
Prediligi gli alimenti poveri di carboidrati e zuccheri semplici, alimenti ricchi di calcio e fosforo, cibi e bevande a temperatura ambiente, non acidi e per nulla dolci o appiccicosi.

Non digrignare i denti!
Il bruxismo può provocare la frattura dei denti e la loro conseguente sensibilità.