Un anno di Geldis!

compleanno Geldis

Geldis ha appena compiuto un anno.

E parliamoci chiaro, è proprio un compleanno importante!

In un anno succedono un sacco di cose, quindi per rendere poco istituzionale e noiosa questa ricorrenza, ecco alcune delle cose che sono successe nel suo primo anno di vita!

  1. Geldis è approdato in Farmacia. Come? Dai nostri magazzini, gli scatoloni pieni di flaconi di Geldis vengono spediti ai distributori farmaceutici, che a loro volta si occupano di rifornire le farmacie. Risultato? Come genitori apprensivi salutiamo gli amati flaconi che partono per un lungo viaggio sapendo che sarà chi li acquisterà a rivederli e portarli sul proprio lavandino!
  2. Da dicembre 2018 chiunque può acquistare Geldis su questo sito o su Amazon.
  3. A gennaio 2019 abbiamo iniziato a mandare le prime box di campionatura ai Professionisti che ne avevano fatto richiesta.
  4. Il nostra dabatase di Odontoiatri e Igienisti dentali è diventato sempre più grande e si è ampliato anche grazie all’attività su Instagram e Facebook, ma soprattuto al passaparola.
  5. A febbraio 2019 è iniziato lo spot di Geldis su una TV locale piemontese
  6. Ad aprile 2019 è iniziato un altro spot su una TV locale lombarda.
  7. Ogni mese le campionature da inviare aumentano, e noi non possiamo che esserne felici! Anche se questo ovviamente ha comportato in qualche caso un po’ di ritardo nelle spedizioni!
  8. A ottobre è iniziata la Newsletter settimanale di Geldis, cioè #geldistuesday, destinata a Odontoiatri e Igienisti dentali di tutta Italia, che continua tutt’ora e continuerà per moltissimo tempo!

Ma, quali sono i progetti per il nuovo anno?

Abbiamo in cantiere un nuovo prodotto, ma è ancora presto per parlarne! Non ci resta che ringraziare tutti voi professionisti per il vostro supporto, la vostra curiosità e la vostra voglia di conoscere un prodotto nuovo come Geldis!


Leggi gli articoli del blog di Geldis e seguici su Facebook e Instagram per non perdere gli aggiornamenti!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *